Pompe per fanghi densi

Descrizione dei vantaggi delle pompe a portata variabile

Le pompe per l’alimentazione dei filtropressa o per il semplice trasferimento in pressione di fanghi o liquidi densi che hanno il maggior rendimento sono le pompe volumetriche a pistone o pistone-membrana (se il fango è anche abrasivo).

Le pompe volumetriche a pistone o pistone-membrana “classiche”, ovvero con movimentazione meccanica sono pompe a portata fissa (serie Libra) a meno che non vengano equipaggiate con opportuno Inverter (leggi qui l’articolo a riguardo).

Le pompe della serie Dragon di Autemi, sia a pistone che pistone-membrana, sono dotate del sistema Energy Saving System.

pompe-per-fanghi-densi-1

Cosa è il sistema Energy Saving System?

E’ un particolare sistema di gestione che modula il valore della portata di fluido erogata dalla pompa in funzione della pressione che si crea.

Questo consente di farti risparmiare energia in termini di Potenza elettrica – e quindi di kWh lato utilizzatore che a fine anno incidono notevolmente sui costi di impianto.

Tale sistema è particolarmente apprezzato durante la fase di riempimento di un filtropressa o durante il trasferimento di fluidi quando non mi serve tutta la portata al massimo valore di pressione nominale della pompa.

Esempio concreto

Supponiamo di dovere riempire un filtropressa.

Nella fase iniziale, in cui il filtro è vuoto, ho bisogno di avere un alto valore di portata per iniziare a riempire le camere. La pressione sarà evidentemente bassa, in quanto il filtro è ancora vuoto.

Mano a mano che il filtropressa si riempie, fino ad un certo valore di pressione che possiamo scegliere, la pompa continua ad erogare la massima portata nominale.

Una volta che abbiamo raggiunto questa pressione impostata, interviene il sistema ESS: grazie a questo sistema, la pompa abbassa gradualmente la pressione sino ad avere una portata quasi nulla una volta che si è raggiunta la pressione massima di esercizio.

Risparmio energetico nelle pompe per fanghi densi

Con questo sistema possiamo risparmiare energia diminuendo la portata che non mi serve avere per finire il riempimento: durante la fase finale di riempimento del filtropressa infatti, non mi serve avere tutta la portata nominale, ma è molto meglio abbassare la portata per finire il riempimento al valore di pressione massimo.

E’ infatti inutile avere la portata massima alla pressione massima, anzi questo è controproducente perché ti intasa il filtro visto che gli stai dando più portata di quella di cui ha bisogno.

pompe-per-fanghi-densi-2

Questo effetto qui appena spiegato, lo puoi applicare anche in trasferimenti in pressione o tutti i casi di riempimenti quando non ti serve avere la portata massima alla pressione massima.

In questo modo riesci a risparmiare circa il 30% di consumo energetico delle tue pompe per fanghi densi!

Ecco perché le pompe dotato di questo sistema hanno circa la metà della potenza installata!

Se invece non vuoi avere questo beneficio, ma vuoi avere sempre pressione massima e portata massima non c’è problema, basta installare la motorizzazione necessaria e togliere il sistema ESS sostituendolo con un sistema di distribuzione classico.

Ti è piaciuto questo articolo?

Vorresti scaricare GRATUITAMENTE il nostro e-book sulle pompe di alimentazione dove è compreso l’intero articolo oltre a molti altri contenuti? Clicca qui e vai alla pagina del download!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *