Sistema idraulico nelle pompe per fanghi da depurazione

Analizziamo ora una tipologia innovativa di pompe per fanghi da depurazione, ovvero le pompe a pistoni o pistone/membrana con sistema idraulico.

In questo articolo abbiamo visto come sono fatte dal punto di vista costruttivo le pompe a pistone per l’alimentazione della filtropressa o per il trasferimento in genere di fluidi in pressione mediamente abrasivi.

Invece in quest’altro articolo abbiamo visto le stesse caratteristiche però per le pompe a pistone-membrana per il trasferimento di fluidi viscosi e abrasivi.

Ora analizziamo più nello specifico i vantaggi di adottare una pompa a pistone o pistone-membrana con comando idraulico.

In questa pagina c’è introduzione relativa alle pompe che adottano la tecnologia a portata variabile.

Vorrei riprendere questo concetto brevemente perché la movimentazione con centrale idraulica è indipendente dal sistema di modulazione.

Ciò significa che non è obbligatorio utilizzare una modulazione a potenza costante e portata variabile in questo tipo di pompe.

pompe-fanghi-depurazione-1

Vantaggi nei rendimenti

E’ chiaramente possibile avere la stessa pompa senza la regolazione della portata.

Si può quindi disporre del valore massimo di pressione a tutti i valori di portata della pompa, come per una normale macchina volumetrica.

A dire il vero questa tipologia di pompa è nata proprio così, è stato solamente sostituito il sistema di generazione del moto da meccanico ad oleodinamico.

Questo perché, soprattutto nelle pompe di una certa portata e di una certa importanza economica, passare alla centrale idraulica ha portato dei grossi vantaggi.

In termini di efficienza, passare ad una soluzione idraulica ha permesso di ottenere dei rendimenti migliori e quindi delle potenze installate più basse a parità di performances.

Vantaggi nella manutenzione

In un gruppo idraulico è poi molto più facile mantenere negli anni i rendimenti a valori elevati ed altresì conveniente dal punto di vista economico effettuare la manutenzione.

pompe-fanghi-depurazione-2

Infatti utilizzando una pompa idraulica di piccole dimensioni, responsabile della generazione del moto di tutta la pompa, si riesce ad avere una grande efficienza di tutta la macchina.

Nel caso poi ci fosse da revisionarla, l’impatto economico sarebbe limitato.

Proviamo ad immaginare in una pompa che deve dare delle portate dai 10 m^3/h in su, che impatto potrebbe avere la manutenzione del gruppo riduttore con tutti gli ingranaggi, cuscinetti, perni, alberi, bielle, ecc…

C’è poi anche un vantaggio non da poco per quanto riguarda il fermo macchina.

Infatti in una pompa di questo tipo è possibile avere come scorta un secondo gruppo idraulico immediatamente sostituibile nel caso ci fosse da effettuare manutenzione.

Posso semplicemente decidere di sostituire il gruppo idraulico su cui fare manutenzione con un gruppo idraulico nuovo e ripartire con la produzione in pochissimo tempo; vantaggio che chiaramente non si ha quando il sistema principale di movimentazione è meccanico.

Ti è piaciuto questo articolo?

Vorresti scaricare GRATUITAMENTE il nostro e-book sulle pompe di alimentazione dove è compreso l’intero articolo oltre a molti altri contenuti? Clicca qui e vai alla pagina del download!